Archivi
Sfoglia tutte le informazioni del sito
Intranet
Per tutte le comunicazioni aziendali
Webmail
Consulta la posta on-line
Verso nuove regole per gli Ecm

Verso nuove regole per gli Ecm

Ecco cosa cambia per crediti formativi e accreditamento dei provider. Il sito Quotidianosanita ha presentato il documento evidenziando alcune delle novitÓ.

Mercoledi 04 Aprile 2012
Condividi con:
Condividi su Delicious Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Diggita Condividi su Technorati Condividi su My Space Condividi su Digg Condividi su Google Bookmarks Invia a un amico Stampa Ti piace
214
Non ti piace
166

Agenas e tecnici di ministero e regioni hanno preparato un documento che delinea le novità e che andrà all’esame della Conferenza Stato Regioni.

Come diventare provider Ecm
I provider che soddisfano i requisiti minimi avranno “un accreditamento provvisorio valido al massimo per due anni. L’accreditamento definitivo potrà essere richiesto dopo 12 mesi, per i soggetti che hanno almeno tre anni di esperienza nel campo, o 18 mesi, per i nuovi provider.
Inoltre ogni anno il 10% dei provider dovrà essere ispezionato dall’Ente che lo ha accreditato”.

Crediti formativi per il triennio 2011-2013
“Confermati in 150 i crediti formativi richiesti complessivamente per il triennio. Per ogni anno i professionisti dovranno acquisire un minimo di 25 crediti e un massimo di 75. Sarà possibile farsi riconoscere anche un massimo di 45 crediti riportati dal triennio precedente 2008-2010.
Per i professionisti sanitari del territorio abruzzese colpito dal terremoto del 2009, i crediti formativi richiesti per il 2011 sono ridotti a 30, con un minimo di 15. Maggiore flessibilità sui crediti annui per i liberi professionisti.(…) Proprio per rispondere alle loro esigenze formative si è data la possibilità ad Ordini, Collegi e associazioni professionali di organizzare corsi su materie tecnico-professionali, che però non potranno avere sponsorizzazioni commerciali e dovranno essere gratuiti o a costo minimo”.

Il documento indica le regole anche per i crediti Ecm acquisiti per formazione all’estero o autoformazione e per il tutoraggio per tirocini.

Obbiettivi formativi
“Indicati come di particolare rilievo per il Ssn e i Ssr le tematiche legate all’umanizzazione delle cure e terapia del dolore e alla qualità dei sistemi e dei processi clinico assistenziali”.

Sanzioni
Il nuovo sistema di formazione dovrebbe prevedere anche sanzioni per i professionisti sanitari che non conseguono i crediti Ecm.

Documenti Notizia
Puoi trovare altre notizie di tuo interesse nella sezione news formazione.