Archivi
Sfoglia tutte le informazioni del sito
Intranet
Per tutte le comunicazioni aziendali
Webmail
Consulta la posta on-line

INAIL - Bando ISI 2013

Condividi con:
Condividi su Delicious Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Diggita Condividi su Technorati Condividi su My Space Condividi su Digg Condividi su Google Bookmarks Invia a un amico Stampa Ti piace
113
Non ti piace
129
Con il Bando denominato ISI 2013,  pubblicato sul proprio sito internet, anche per quest’anno l’Inail finanzia in conto capitale le spese sostenute per progetti di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.
 
In generale i destinatari degli incentivi sono le imprese, anche individuali ed in forma cooperativa, iscritte alla Camera di Commercio Industria, Artigianato ed Agricoltura.
L’ammontare dei fondi a disposizione sono pari a  307,359 milioni di euro ed il contributo, pari al 65%  dell’investimento, per un massimo di 130.000 euro, viene erogato dopo la verifica tecnico - amministrativa e la realizzazione del progetto.
Le risorse disponibili per la Sardegna sono € 9.217.615.
 

Le scadenze: dal 21 gennaio all’8 aprile 2014 si può inserire online il proprio progetto.

Se le caratteristiche del progetto sono in linea con quelle richieste dal bando, è possibile partecipare alla fase successiva di invio telematico della domanda.


Il bando ISI 2013 prevede che siano ammessi a contributo i progetti ricadenti in una delle seguenti  tipologie:

1) progetti di investimento;

2) progetti di responsabilità sociale e per l’adozione di modelli organizzativi;

3) progetti per la sostituzione o l’adeguamento di attrezzature di lavoro messe in servizio anteriormente al 21/9/1996 con attrezzature rispondenti ai requisiti di cui al Titolo III del D.lgs. 81/2008 s.m.i. e di ogni altra disposizione di legge applicabile in materia.

 

Le imprese possono presentare un solo progetto, per una sola unità produttiva, su tutto il territorio nazionale. Il Progetto deve riguardare una sola tipologia tra quelle sopra indicate.

Per i progetti inerenti la sostituzione o l’adeguamento di attrezzature di lavoro l’intervento richiesto può  riguardare tutti i lavoratori facenti capo ad un unico datore di lavoro, anche se operanti in più sedi o più regioni.

I finanziamenti sono a fondo perduto e vengono assegnati fino a esaurimento, secondo l’ordine cronologico di invio. Sono cumulabili con benefici derivanti da interventi pubblici di garanzia sul credito.
 
Per approfondimenti:
http://www.inail.it/internet/default/INAILincasodi/Incentiviperlasicurezza/BandoIsi2013/index.html
 
In allegato:
L’estratto dell’Avviso pubblicato dall’Inail sulla Gazzetta Ufficiale;
La nota della RNS Legacoop.
Documenti Segnale